La Benacquista Assicurazioni Latina Basket è lieta di annunciare di aver siglato un accordo annuale con  con l’atleta svizzero di nascita, ma con cittadinanza italiana, Patrick Baldassarre, che farà parte del roster nerazzurro nel campionato di Serie A2 Girone Ovest al quale prenderà parte il club del Presidente Lucio Benacquista nella stagione 2018/19. Baldassarre, ala grande/centro classe 1986 per 200 cm di altezza e 95 kg di peso, è il nuovo importante innesto del club pontino.

Patrick si è dimostrato entusiasta all’idea di vestire la maglia della Benacquista e ha riassunto in baldassarre-2tre punti fondamentali le motivazioni che lo hanno spinto a scegliere Latina per la prossima stagione: «Sono molto felice di poter giocare con i colori della Latina Basket e sono 3 i fattori che mi hanno convinto ad accettare la proposta del club. In primo luogo la possibilità di poter lavorare con coach Gramenzi che da diversi anni mi cercava, ma che fino a questo momento avevo avuto la possibilità di incontrare soltanto in veste di avversario. Quest’anno si è presentata l’occasione giusta per lavorare insieme e ne sono molto lieto – dichiara a chiare lettere l’atleta nativo di Sion –  Ho avuto la possibilità di parlare con il mio amico Francesco Guarino, che è un ex giocatore di Gramenzi, e mi ha parlato sempre con grande entusiasmo di lui e del suo modo di gestire gli allenamenti durante tutto l’anno. Devo dire che sono felice di potermi cimentare con il suo metodo intenso, perché sono convinto che il lavoro duro alla fine consenta di raggiungere obiettivi importanti ed era esattamente quello che cercavo e volevo. In secondo luogo  – prosegue Baldassarre – l’aver saputo dell’accordo siglato con Agustin Fabi mi ha ulteriormente stimolato. Agus è un mio amico e sul campo ci conosciamo a memoria, giochiamo molto bene insieme e la prospettiva di poter condividere con lui un’altra stagione, dopo le due a Reggio Calabria, è stata una spinta notevole. Sono contento anche di trovare Riccardo Tavernelli e Andrew Lawrence che sono giocatori di ottimo livello e con caratteristiche che ritengo possano integrarsi molto bene con Agus e me. Infine, ma non ultima, la possibilità di entrare a far parte di una società seria e affidabile che lavora molto bene».

Il neo acquisto nerazzurro è un giocatore molto esperto della categoria, avendo militato in baldassarre-1Serie A2 per diversi anni ottenendo sempre ottimi risultati, ed è proprio in virtù della sua profonda conoscenza del tipo di campionato che ha espresso la sua opinione relativamente alla stagione che prenderà il via il prossimo mese di ottobre: «La Serie A2 ha dimostrato di essere un campionato di livello molto buono, mostrando partite divertenti e raccogliendo riconoscimenti anche dal punto di vista dell’affluenza di pubblico alle partite, in particolare nel periodo dei play-off. Io credo che la formula impostata per la prossima stagione ossia con le 2 squadre arrivate prime in classifica  promosse direttamente e una terza che avrà l’opportunità di passare alla categoria superiore tramite i play-off, sia davvero perfetta e dovrebbe rimanere così. È un campionato esaltante e divertente e per le 32 squadre partecipanti, oltre che per le società e gli sponsor, la possibilità di riuscire salire in Serie A direttamente, potrebbe essere molto accattivante e stimolante. Per quanto molti pensassero che ci fosse un abisso tra il girone Est e l’Ovest, è invece emerso che non ci fosse grande disparità tra i due gruppi; ne sono state dimostrazioni, tra le altre, le prove di Casale Monferrato e Tortona».

baldassarrePatrick è un ragazzo amante dei viaggi e desideroso di scoprire le diverse culture dei Paesi che visita e prima di iniziare la sua imminente vacanza in Perù, ha voluto mandare un messaggio ai tifosi della Latina Basket: «Il campionato sarà equilibrato, difficile, ma bellissimo. Su ogni campo sarà dura riuscire a conquistare i due punti in palio, ma sono convinto che la nostra società abbia lavorato molto bene, e stia continuando a farlo, per costruire una squadra vincente. Visti gli sforzi profusi dal club, sono certo che la città e i tifosi saranno vicini alla squadra, noi ci impegneremo per far divertire il pubblico con il nostro gioco e per creare entusiasmo, e sono sicuro che con questi presupposti e rimanendo uniti, potremo toglierci belle soddisfazioni»

La carriera – Baldassarre nato in Svizzera a Sion il 3 maggio del 1986, ma con cittadinanza baldassarre-4italiana. Patrick è cresciuto nelle giovanili dell’Olimpia Milano, ha fatto il suo esordio in serie A con la Benetton Treviso nella stagione 2002/2003 rimanendovi anche nella successiva pur giocando principalmente nel settore giovanile. Dopo aver fatto esperienza nelle fila dell’Aeronautica Militare – College Italia  in B2 ed essere stato convocato in tutte le nazionali giovanili (U18 e U20) e in quella militare, ha esordito in A dilettanti nella stagione 2006/2007 a Treviglio. Nel 2008/2009 si è trasferito a Castelletto Ticino, sempre in A dilettanti, continuando a migliorare le statistiche personali. Nel 2009/2010 esordisce nell’allora Legadue, con il Banco di Sardegna Sassari. Con il team sardo  conquista una storica promozione in Serie A, prima di accasarsi a Scafati, per la prima volta nel 2010/2011. L’anno successivo, la chiamata di Bologna e un campionato da sogno, poi nuovamente a  Scafati per la stagione 2012/2013. Le successive due stagioni, sempre nella seconda lega nazionale, le trascorre vestendo la maglia di Trapani, per poi far nuovamente ritorno a Scafati, dove si trattiene fino al 2017. La scorsa stagione Baldassarre è stato protagonista con la formazione della Viola Reggio Calabria e, ad aprile, terminata la stagione reggina, Patrick si è trasferito in Svizzera dove ha giocato 7 partite delle semifinali del campionato con i Tigers Lugano.

A Patrick va il benvenuto in casa nerazzurra e un sincero e caloroso in bocca al lupo, per questa esperienza con la maglia della Latina Basket, da parte del Presidente Commendator Lucio Benacquista e di tutta la società pontina.

Donatella Schirra
Ufficio Stampa
Latina Basket

Fonte fotografie: Viola Reggio Calabria