Una delegazione della prima squadra della Benacquista Assicurazioni Latina Basket, militante nel secondo campionato nazionale, composta da alcuni giocatori del roster guidati da capitan Andrea Pastore, dal capo allenatore Franco Gramenzi e dal suo whatsapp-image-2018-05-29-at-10-07-23assistente coach Giuseppe Di Manno,  accompagnati dal Direttore Sportivo Sergio Tricarico, dal Team Manager Mauro Giancarli, ha preso parte alla manifestazione “BeAliveIl grande gioco dello Sport, andata in scena nello spettacolare scenario dello Stadio dei Marmi a Roma. La partecipazione all’iniziativa è stata fortemente voluta dal Presidente nerazzurro Commendator Lucio Benacquista, impegnato da sempre nel sociale e nelle attività legate alla solidarietà sportiva e umana. L’intera iniziativa si propone, infatti, di veicolare e incoraggiare i principi dello sport già promossi da “Sport at the Service of Umanity“, movimento globale ispirato alle parole di Papa Francesco: amore, compassione, equilibrio, gioia, ispirazione e rispetto, valori  fondamentali nello sport e soprattutto nella vita e che ben si amalgamano con le idee della società nerazzurra.

BeAlive” è un evento promosso da OPES Italia, Cortile dei Gentili e Sport Senza Frontiere, in pastore-gagliardettocollaborazione con Sky e con il patrocinio del CONI . Nasce con lo scopo di educare i giovani alla pratica sportiva, attraverso il divertimento, la condivisione di obiettivi comuni e il rispetto dell’altro, perché lo sport è una forma di partecipazione e inclusione sociale, di espressione di valori comuni e di pari opportunità per tutti. L’iniziativa ha trovato il sostegno e il supporto anche di tanti enti e società tra le quali proprio la Benacquista Assicurazioni, l’AssiBi e l’AIG.

Nella giornata di martedì 29 maggio, lo Stadio dei Marmi si è trasformato, quindi, in una palestra a cielo aperto. I partecipanti a “BeAlive” hanno avuto la possibilità di provare tutte le discipline sportive presenti e di conoscere gli atleti testimonial e i VIP Coach che hanno svelato i segreti del loro sport. L’impianto del Foro Italico è stato aperto dalla mattina, con ingresso riservato alle scuole medie inferiori e superiori di Roma e provincia con un’affluenza di circa 2000 studenti che hanno avuto la possibilità di praticare le 35 discipline sportive presenti alla manifestazione.

tavernelli-pastore-santa-lucia-2Nel pomeriggio, invece, a partire dalle ore 15:00 le porte dello Stadio sono state aperte ai bambini, ai giovani e alle famiglie che hanno scelto di far parte di questa grande festa. Ed è stato proprio nel corso del pomeriggio che i giocatori della Latina Basket hanno dato vita a una particolarissima partita di pallacanestro con la squadra di basket in carrozzina del Santa Lucia. Un’esperienza unica ed emozionante, così l’hanno descritta gli atleti pontini, che con grande entusiasmo si sono seduti sulle sedie a rotelle come i giocatori del Santa Lucia e, formando squadre miste, hanno disputato una bellissima gara con la palla a spicchi. Le risate, il buonumore, i canestri, le strette di mano sono stati i tratti determinanti dell’attivitàjovovic-6 messa in campo dai giocatori e dagli addetti ai lavori in clima estremamente “caldo”, ma solo per la temperatura estiva che si respirava nella Capitale. L’atmosfera di serenità e condivisione, la capacità degli amanti dello sport di comprendersi in quello che è un linguaggio internazionale dettato dal rispetto, dalla gioia, dall’equilibrio, hanno creato momenti di grande intensità al cospetto delle 64 statue realizzate con il marmo bianco di Carrara e rappresentanti le varie discipline sportive.

L’evento è stato promosso dalla Fondazione “Il Cortile dei Gentili” del ranuzzi-autografiPontificium Consilium de Cultura del Vaticano, dall’ente di promozione sportiva O.P.E.S. (Organizzazione Per l’Educazione allo Sport) e da Sport Senza Frontiere ONLUS. La piattaforma televisiva satellitare SKY, main partner di “BeAlive”, ha attivato un canale Sky Active che ha ripreso in diretta quanto accaduto allo Stadio dei Marmi. È stata una giornata intensa e bellissima, ricca di sorrisi, allegria, condivisione e attività sportiva. I protagonisti nerazzurri hanno avuto a disposizione un proprio stand, dove hanno ricevuto tutti gli studenti e i bambini con i quali si sono intrattenuti non soltanto con le parole, ma anche scambiando passaggi con la palla a spicchi, tirando a canestro e “battendo il cinque” dopo ogni bella azione.

La mission di “BeAlive” è promuovere lo sport come forma di partecipazione e inclusione sociale, espressione di

Commendator L. Benacquista con il Cardinal Ravasi
Commendator L. Benacquista con il Cardinal Ravasi alla presentazione dell’evento

valori comuni e di pari opportunità per tutti. L’obiettivo dell’evento, dunque, è far nascere un dialogo nei campi da gioco, che sappia superare i confini di fede, razza, cultura, credenze, genere e abilità, ed educare i giovani alla pratica sportiva, attraverso il divertimento, la condivisione di obiettivi comuni e il rispetto dell’altro. Sono proprio tali principi che ben si sposano con quelli che sono i valori da sempre sostenuti dalla Benacquista Assicurazioni Latina Basket e in particolare dal presidente nerazzurro Commendator Lucio Benacquista. Ed è proprio il numero uno in casa Latina Basket, da sempre attento e vicino alle iniziative legate ai giovani, al sociale, alla solidarietà e al concetto di condivisione e collaborazione, ad avere avuto il piacere di presenziare anche alla presentazione dell’evento “BeAlive” organizzata dal Coni.

Donatella Schirra
Ufficio Stampa
Latina Basket