Seconda vittoria consecutiva per la Benacquista Assicurazioni Latina Basket che espugna il PalaAgnelli superando Bergamo rc1_1834con il risultato finale di 75-79, al termine di una gara che ha visto i nerazzurri condurre costantemente, anche con divari in doppia cifra. Una sfida difficile e non scontata, perché la formazione di casa, a dispetto dell’attuale posizione in classifica, ha dimostrato di essere sulla strada giusta per provare a risalire la china, sia grazie all’innesto del nuovo americano, Darryl Jackson, sia per la ritrovata sinergia di squadra. Proprio per questi motivi il successo conquistato dai pontini assume un ulteriore valore. La Benacquista ha giocato per 35 minuti con grandissima attenzione, concentrazione e lucidità, ne è dimostrazione il fatto di non aver mai subito il sorpasso da parte degli orobici. Anche se negli ultimi minuti, come dichiarato dal capo allenatore della Benacquista in sala stampa: «siamo stati un po’ affrettati nelle soluzioni di attacco e ci siamo scollegati anche in difesa. Non abbiamo gestito al meglio la pressione subita negli istanti finali, ma su questo lavoreremo durante i prossimi allenamenti, anche in vista del derby di mercoledì sera con Rieti» Capitan Raucci e compagni hanno ampiamente meritato i due punti in palioQuattro uomini in doppia cifra, Pepper con 18 punti, seguito da Moore con 14, Ancellotti con 13 e Bolpin con 10, non sono gli unici aspetti positivi del match. La determinazione con cui la squadra ha fatto girare la palla sul rettangolo di gioco, la grinta con cui ha attaccato e difeso, la spettacolarità di alcune azioni offensive e la padronanza di alcuni movimenti difensivi, uniti alla bellissima intesa tra i giocatori denotano il grande desiderio dei nerazzurri di raggiungere obiettivi ambiziosi.

Il prossimo appuntamento con i nerazzurri per la quinta giornata del girone di ritorno è in programma per mercoledì 15 gennaio dicembre alle ore 20:00, sul parquet del PalaBianchini, dove la Benacquista riceverà la Zeus Energy Group Rieti nel derby laziale del turno infrasettimanale.

Si ringrazia l’ufficio stampa di Bergamo per le fotografie.

.-.-.-.-.-.-

I tabellini:  Bergamo Basket vs Benacquista Assicurazioni Latina Basket 75-79  (11-18, 30-37, 49-58).

Bergamo BasketDieng n.e. , Carrol 15, Crimeni n.e., Parravicini 7, Costi 4, Bozzetto 9, Allodi 7, Marra, Jackson 13, Aristolao n.e., Zugno 20. Coach Calvani. Vice Grazzini.

Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Musso 8, Cassese 2, Di Pizzo 2, Romeo 6, Pepper 18, Bolpin 10, Moore 14, Raucci 6,  Ancellotti 13, Di Prospero n.e.. Coach Gramenzi. Vice Di Manno.1

Statistiche:  Bergamo tiri da 2 59% (16/27) tiri da 3 28% (9/32) tiri liberi 84% (16/19) Latina tiri da 2 41% (20/49) tiri da 3 50% (9/18) tiri liberi 75% (12/16).

Note: Moore uscito per 5 falli

Arbitri dell’incontro: Wasserman Stefano di Trieste, Tarascio Sebastiano di Priolo Gargallo (SR), Mottola Christian di Taranto.

 

.-.-.-.-.-.-

La partita – Entrambe le formazioni sono sfortunate nelle conclusioni nei primi due minuti e mezzo di gioco, poi è la schiacciata di rc1_1847Ancellotti a rompere il ghiaccio (0-2). Arriva la replica bergamasca con Bozzetto, poi il botta e risposta tra Pepper e Bozzetto e al 4′ Latina è avanti 4-6. Musso dall’angolo incrementa il divario nerazzurro (4-9) ma Zugno riduce le distanze e dopo i primi cinque giri di lancette il punteggio è sul 6-9. Ruotano gli uomini su entrambe le panchine, Romeo allunga per i suoi (6-11 al 6′). Bergamo non si lascia intimidire e mette a segno 4 punti consecutivi per il -1 dei padroni di casa (10-11 all’8′). La Benacquista è attenta e affida il nuovo allungo ai canestri di Di Pizzo dal pitturato e Bolpin dall’arco (10-16 al 9′). Time-out per la panchina di Bergamo. Alla ripresa del gioco, dopo alcune conclusioni sfortunate su entrambi i lati del campo e ulteriori cambi nei quintetti in campo, Bozzetto compie il primo viaggio in lunetta, ma concretizza un solo libero (11-16). Sul fronte opposto con 20″ Cassese è, invece, preciso a cronometro fermo e porta i suoi sull’11-18 con cui va in archivio il primo periodo.

rc1_1917In avvio di secondo quarto il capitano di Bergamo, Davide Bozzetto, compie un viaggio in lunetta e diminuisce il divario dalla formazione ospite (13-18 all’11’). Risponde il Capitano della Benacquista, Davide Raucci con un bel canestro di sinistro e incrementa Bolpin per il 13-22 al 12′. Viene sanzionato un fallo antisportivo a Cassese, che manda in lunetta Parravicini, che concretizza un solo libero (14-22). Jackson riduce ulteriormente le distanze (16-22). Pepper e Carrol e ancora Pepper, entrambi dai 6.75 e al 13′ Latina è avanti di 9 lunghezze (19-28). Carrol prova a trascinare i suoi nella rimonta, ma Romeo, appena rientrato sul parquet al posto di Cassese, ristabilisce il +9 (21-30 al 14′). I gialloneri non mollano e con un parziale di 5-0 si portano sul -4 (26-30 al 15′). Immediato time-out per coach Gramenzi. Al rientro sul rettangolo di gioco un bel canestro di Ancellotti porta Latina sul 27-32, ma il fallo di Romeo manda in lunetta Zugno (28-34 al 16′). Si iscrive a referto anche Mike Moore con un bel gioco da tre punti che vale il +7 dei pontini (28-35). Bergamo segna nuovamente a cronometro fermo (30-35) ma la Benacquista replica con un bel gioco di squadra (30-37 al 18′). Ancellotti continua a essere imponente nel pitturato, sia in attacco che in difesa (bellissima la stoppata su Jackson). Faticano entrambe le compagini a trovare la via del canestro, complici anche delle buone difese, e si va al riposo lungo con il punteggio invariato di 30-37.

Al rientro dal riposo lungo è Mike Moore il primo a centrare la retina (30-39) ma sul fronte opposto risponde l’ex nerazzurro rc1_1834Giovanni Allodi con la tripla del 33-39 al 21′. Replica Moore, stavolta anche lui dall’arco, ma è ancora Allodi a segnare per Bergamo (35-42). Ancellotti su un lato, Jackson sull’altro e al 23′ il tabellone segna 37-44. Jackson continua a trascinare i suoi realizzando la tripla che vale il -4 (40-44) ma Pepper non rimane a guardare e firma i due punti del 40-46. Latina è sfortunata in paio di occasioni, ne approfitta la squadra di casa per riportarsi a un solo possesso pesante di distanza (43-46 al 24′). Minuti di confusione sul parquet con le due formazioni che non sfruttano varie opportunità di realizzare punti preziosi in questo frangente di gara. Si deve attendere il 27′ per smuovere il punteggio, ed è Bernardo Musso a realizzare la tripla del 43-49. Una bella circolazione di palla tra i nerazzurri che culmina con la seconda tripla consecutiva del team latinense, firmata ancora dal numero 5 (43-51). Al 28′ Moore mette a segno la terza tripla di fila per Latina e sul punteggio di 43-55 la panchina di Bergamo chiama time-out. Si torna sul parquet e gli orobici riducono le distanze con un mini parziale di 4-0, che induce coach Gramenzi a chiamare time-out (47-55 a 55″ dal termine del terzo quarto). Alla ripresa del gioco, Latina è sfortunata al tiro, mentre Bergamo riesce a ridurre con due liberi (49-55 a 5″ dal termine). Ultimo possesso per la Benacquista, palla a Moore che da circa 8 metri si arresta e realizza la tripla del 49-58 con cui si conclude la frazione.

rc1_1916In avvio di ultimo periodo Bergamo è la prima a trovare la via del canestro (51-58 al 31′) risponde Capitan Raucci prima dalla lunetta e poi su azione (51-62 al 32′). La Benacquista è concentrata, lucida e attenta a tutto ciò che accade in campo e pronta a rubare palloni, che si traducono in un vantaggio di 14 lunghezze al 33′  (51-65). Time-out per la panchina di Bergamo. Il gioco riprende e i padroni di casa si affidano alla loro new entry, Darryl Jackson, che firma la tripla del 54-65. Pepper allunga sul 55-67, ma Zugno realizza un gioco da 3 punti che riduce il divario a 10 lunghezze (57-67 al 34′). Pepper subisce fallo sul tiro da 3 punti, ma dalla lunetta concretizza solo 2 liberi (57-69). Dopo un paio di conclusioni sfortunate, la Benacquista mostra un buon gioco di squadra che si conclude con il canestro di Ancellotti per il 57-71 al 35′. Carrol accorcia il divario dalla lunetta (59-71 al 36′) e Bergamo, ruotando i suoi uomini in campo, si mostra più aggressiva. Con 3:45″ sul cronometro Bozzetto riduce ulteriormente le distanze, ma è pronta la risposta nerazzurra con la spettacolare schiacciata di Ancellotti per il 61-74. Alta l’intensità in campo con i padroni di casa che a 2:30″ si portano sul 67-75. Latina fatica a trovare la via del canestro, a 1:55″ dalla sirena viene sanzionato fallo in attacco a Moore e Bergamo ha nuovamente il possesso di palla e riesce a portarsi sul -6 (69-75 con 1:46″ da giocare). Time-out per coach Gramenzi. Si torna sul parquet con i padroni di casa che difendono strenuamente e gli ospiti che non riescono a centrare la retina. Mancano 46″ al termine quando Zugno firma il canestro del -4 di Bergamo (71-75). I nerazzurri perdono palla, ne approfittano gli orobici con Parravicini che firma la tripla del -1 (74-75). Romeo mette a segno il canestro del 74-77 a 11″. Time-out coach Calvani. Il gioco riprende, fallo su Carrol, che dalla lunetta mette a segno un solo libero, ma sull’errore del secondo tiro è Latina l’ultima a toccare la palla prima che vada fuori (75-77 a 7″). Sul possesso di Bergamo, Jackson prova la conclusione dall’arco, che però non va a segno. Nella lotta a rimbalzo Musso subisce fallo e con 58 decimi sul cronometro, è glaciale dalla lunetta concretizzando i due liberi del 75-79 e suggellando il secondo successo consecutivo della Benacquista. 

 

Donatella Schirra
Ufficio Stampa
Benacquista Assicurazioni Latina Basket