Al termine della sfida con l’Orsi Tortona, il capo allenatore della Benacquista Assicurazioni Latina Basket, Franco Gramenzi, in sala stampa ha commentato la gara e risposto alle domande dei giornalisti.

Coach Gramenzi in sala stampa – In sala stampa, al termine della partita con la l’Orsi Tortona il capo allenatore della Benacquista Assicurazioni Latina Basket ha commentato la gara e risposto alle domande dei giornalisti presenti: «Abbiamo avuto un inizio di partita con qualche errore di troppo, poi c’eravamo ripresi, abbiamo giocato in equilibrio e come al solito abbiamo sofferto moltissimo l’aggressività degli avversari. Il terzo quarto era stato perfetto.  A un certo punto avevamo creato un buon break,  poi quando l’avversario è tornato aggressivo, lo abbiamo subito e, a mio avviso,  l’interpretazione arbitrale da un lato e dall’altro campo è stata diversa, però alla fine sono le percentuali al tiro ad aver fatto la differenza,  sia quelle del tiro da fuori sia quelle dei liberi. per giocare in equilibrio fino all’ultimo minuto della gara sarebbe stato sufficiente realizzare tutti i liberi che abbiamo sbagliato. Abbiamo provato a giocarla fino in fondo, ci dispiace per il risultato, ma perdiamo con un avversario che reputiamo di buon livello. Il campionato è ancora lungo e gli scontri diretti importanti da affrontare sono ancora tanti».

Domanda – Latina di è dimostrata una squadra molto più solida rispetto all’andata, è cambiata in positivo. La difficoltà sull’aggressività avversaria è, però, un aspetto sul quale dovete continuare a lavorare?

Risposta –  «Assolutamente si, e devo dire che da questo punto di vista l’innesto di Marco (Passera) ci ha dato una grandissima qualità. Lo si è visto oggi, soprattutto nella prima parte di gara, poi nel secondo tempo tutti abbiamo subito l’aggressività.  Ripeto, dipende anche dal metro arbitrale al quale probabilmente dobbiamo imparare ad adeguarci. Il nostro inizio di campionato è stato disastroso, avevamo un calendario difficile, eravamo  1-5 con l’unica vittoria ottenuta in trasferta e con due sconfitte casalinghe per mano di Biella e Tortona, che ancora oggi sono squadre di alta classifica. Pian, piano lavorando giorno dopo  giorno la squadra  si è assestata riuscendo a ottenere alla fine del girone di andata il +1 in media inglese. Abbiamo vinto la prima di ritorno con Siena, ora dobbiamo essere bravi a non commettere  sciocchezze in altre partite. Chiaramente vincere partite come quella di oggi, nel caso in cui si riesca a farlo, rappresenterebbe un salto di qualità. Noi dovremo migliorare  il nostro atteggiamento nei momenti di grande pressione da parte dell’avversario, tutti i giocatori dovranno provare a gestire meglio i possessi. Nel momento in cui riusciremo a farlo, allora potremo pensare di guardare in alto, per ora guardiamo in basso alla zona play out che per via della classifica corta e di tante squadre attaccate nel punteggio, rimane ancora una situazione difficile da affrontare».

Donatella Schirra
Ufficio Stampa
Latina Basket