In casa Benacquista Assicurazioni Latina Basket è tempo di bilanci, ma anche e soprattutto il momento di guardare al futuro iniziando a gettare le basi e a pianificare la prossima stagione, che vedrà i nerazzurri della prima squadra prendere parte, per la quarta volta consecutiva, all’importante campionato di Serie A2. È il capo allenatore del club pontino coach Franco Gramenzi a parlare degli obiettivi futuri partendo dall’esperienza maturata nella stagione da poco terminata: «Per il prossimo campionato puntiamo a migliorare i risultati ottenuti nella stagione precedente, che è stata sicuramente positiva».

franco-gramenziCoach Gramenzi: «Stiamo gettando le basi per il futuro» – Anche se il campionato è terminato, in casa Benacquista Assicurazioni Latina Basket, si continua a lavorare con grande intensità. È tempo di bilanci, riflessioni, ma soprattutto di guardare al futuro iniziando a gettare le basi e a pianificare la prossima stagione, che vedrà i nerazzurri della prima squadra prendere parte, per la quarta volta consecutiva, all’importante torneo di Serie A2.

L’analisi sul campionato appena concluso  – Il capo allenatore nerazzurro, Franco Gramenzi, analizza in linea generale l’andamento della stagione da poco conclusa e mette in evidenza gli obiettivi futuri: «La stagione da poco conclusa possiamo definirla positiva, soprattutto perché il gruppo, ossia i giocatori unitamente allo staff tecnico e medico, è stato abile nell’avere la pazienza e la capacità di reagire con impegno e grinta alle previsioni funeste della stampa specializzata, che ci dava per retrocessi prima ancora dell’inizio dei giochi. Abbiamo lavorato con responsabilità, collaborando tutti insieme per far fronte ai vari infortuni che hanno caratterizzato il nostro percorso, partendo dallo stop immediato di Rullo, passando per i due infortuni di Uglietti, al naso e al piede, e arrivando a quello di Passera alla mano, proprio nel momento più delicato in cui ci preparavamo ad affrontare le ultime decisive partite. Nonostante questo, siamo soddisfatti del lavoro svolto e per questo motivo ci siamo messi subito all’opera guardando al futuro con l’obiettivo costante di migliorare».

palazzetto-pubblicoI ringraziamenti – L’Head Coach della Benacquista ci tiene a ringraziare tutti coloro che hanno contribuito all’ottenimento dei buoni risultati raggiunti: «Desidero ringraziare i tifosi che ci hanno sostenuto e supportato con dedizione e pazienza non lasciandoci mai soli, nemmeno quando il difficile calendario iniziale ci ha visto conquistare appena 2  punti nelle prime 5 partite giocate. Un ringraziamento particolare è doveroso anche nei confronti della società, che ha avuto la capacità di farci lavorare con grande tranquillità e senza pressione anche nei momenti di maggiore difficoltà. Onore e merito sicuramente anche a tutti i giocatori, perché ognuno di loro ha dato il giusto contributo e da questo punto di vista ho il piacere di ringraziarli tutti».

Conferme, trattative, partenze – Proprio parlando degli atleti che hanno vestito la casacca nerazzurra nella allodi-pastorestagione 2016/17, coach Gramenzi conferma che: «Pastore e Allodi resteranno con noi anche per la prossima stagione e ne siamo molto contenti.  La società ha formulato una proposta anche a Lorenzo Uglietti per farlo rimanere a Latina, ma è sicuramente un giocatore destinato a palcoscenici più importanti e difficilmente resterà. Agli altri che invece partiranno da Latina, auguriamo i migliori successi». Pensando all’ipotetica formazione targata 2017/18, il tecnico nerazzurro parla dell’ipotesi sulla quale si intende lavorare: «Partendo dal presupposto che puntiamo a far meglio della stagione precedente, pur con la consapevolezza delle difficoltà che il nostro campionato riserva, allo stato attuale non si sa ancora bene come si svilupperà il mercato, i play-off non sono ancora terminati e conseguentemente in questa fase pur essendo interessati a diversi elementi, non abbiamo ancora concluso alcuna trattativa. La nostra idea prevede l’inserimento di 3 giocatori italiani e 2 stranieri affermati presumibilmente uno nella categoria lunghi, l’altro in quella dei piccoli. Sicuramente punteremo prima a individuare gli atleti nazionali perché sono pochi, e sulla base delle scelte effettuate, procederemo con l’acquisizione dei giocatori stranieri».

panchina-giovaniI giovani del vivaio – Parlando di conferme l’allenatore della Latina Basket desidera evidenziare anche l’importanza del vivaio nerazzurro e conseguentemente dei ragazzi che si stanno formando anno dopo anno nel settore giovanile della Benacquista: «Ad affiancare Andrea e Giovanni ci sarà un gruppo di ragazzi del settore giovanile che arrivano in prima squadra a seguito del buon lavoro svolto da coach Briscese e coach Di Manno già dalla scorsa stagione. I ragazzi dei gruppi Under 18 e Under 20 saranno a stretto contatto con la prima squadra perché ovviamente, oltre a voler conseguire sempre migliori risultati nel campionato di Serie A2, l’obiettivo primario della società rimane quello di lavorare sulla crescita e il costante miglioramento dei giovani atleti del vivaio formandoli con l’auspicio di poter aver in futuro una prima squadra composta da giocatori di proprietà, che oltre a dar lustro al club, consentano anche di poter risparmiare in materia di parametri, che incidono particolarmente sul budget delle società».

Donatella Schirra
Ufficio Stampa
Latina Basket