Dwayne Lautier Latina vs Ferrara

Benacquista Assicurazioni: energia e determinazione

Donatella Schirra

Donatella Schirra

Ufficio Stampa Latina Basket

Pubblicato il

7° Giornata - Domenica 14 Novembre 2021 al Palabianchini di Latina dalle ore 18:00

UNA VITTORIA MERITATA QUELLA CHE LA BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA BASKET HA CONQUISTATO DI FRONTE AL PROPRIO PUBBLICO. SUPERATA FERRARA 83-70 AL TERMINE DI UNA GARA INTENSA.

Torna al successo la Benacquista Assicurazioni Latina Basket, che supera 83-70 la compagine della Top Secret Ferrara al termine di una sfida intensa e che per lunghi tratti è stata all’insegna dell’equilibrio. Una vittoria che vale tantissimo soprattutto per rinnovare la fiducia nelle proprie potenzialità e per guardare avanti con rinnovato entusiasmo. La Benacquista ha potuto giocare, per la prima volta dall’inizio della regular season, con due stranieri e Dwayne Lautier-Ogunleye, arrivato a Latina solo da pochi giorni, ha dato subito il suo contributo al gruppo. È stata una vittoria di squadra, in cui nessuno si è arreso, ma tutti hanno continuato a lottare fino alla fine con energia e determinazione

1° QUARTO

25-21

2° QUARTO

44-41

3° QUARTO

57-60

FINE PARTITA

83-70

ARBITRI – Maschio Duccio di Firenze, Pazzaglia Jacopo di Pesaro, Miniati Gian Lorenzo di Firenze

USCITI PER 5 FALLI – Mouaha, Henderson

ALTRA OPZIONE  – Mouaha, Henderson

latinabasket

Durante 5, Passera, Veronesi, Mouaha 9, Henderson 21, Bozzetto 10, Radonjic 5, Fall 16, Spizzichini 2, Ambrosin.

Coach Gramenzi. Vice Di Manno. Assistente Tricarico.

Tiri da 2 48% (16/33), tiri da 3 27% (7/26), tiri liberi 71% (15/21)

ferrara

Mayfield 14, Pacher 12, Vencato 4, Fantoni 3, Fabi n.e., Petrovic 2, Vildera 17, Panni 3, Filoni 15, Manfrini.

Coach Gramenzi. Vice Di Manno. Assistente Tricarico.

Tiri da 2 55% (17/31), tiri da 3 35% (7/20), tiri liberi 44% (7/16)

gramezi
Coach Franco Gramezzi

Dalla sala stampa

Le parole del Coach Franco Gramezzi

«È una partita delicata che affrontiamo con un nuovo assetto di squadra, questo dovuto al perdurare delle difficoltà legate all’infortunio di Dambrauskas. Abbiamo rinunciato al contratto in scadenza di Gabriele Spizzichini e siamo andati a inserire un giocatore già pronto dal punto di vista tecnico e fisico, avendo militato nel girone verde. Lautier esce da Udine dopo aver disputato le prime quattro partite in sostituzione dell’infortunato Lacey. Affrontiamo una squadra che, a mio avviso, resta di prima fascia, ma che a oggi ha avuto infortuni di giocatori importanti, e quindi ancora non al top. Abbiamo necessità di fare punti per non perdere il contatto con le squadre che stanno avanti, visto che il campionato è ancora molto lungo».

QUARTO

25-21

È Ferrara la prima a centrare la retina con un tiro libero, ma la reazione della Benacquista è imponente con Fall e Passera ed Henderson che si avvicendano negli assist e nelle triple (9-3 al 2′). Gli ospiti non rimangono a guardare e con altrettanta verve riconquistano la parità (9-9 al 3′). Henderson firma la terza tripla della serata e al 4′ il punteggio è sul 12-9. Partita vivace, con qualche errore ambo le parti, ma che scorre sul filo dell’equilibrio (14-13 al 5′). Il numero 15 della Benacquista continua a trovare la via del canestro dalla lunga distanza, ma esaurisce il bonus mandando Ferrara in lunetta (17-14 al 6′). Ruotano gli uomini sulla panchina nerazzurra e a 3:37″ dal termine del quarto arriva il primo canestro a cronometro fermo di Lautier (18-14). La partita è intensa (23-19 all’8′). Ferrara si riavvicina, ma sulla sirena Lautier mette a segno il canestro del 25-21 con cui si conclude il periodo.

QUARTO

44-41

È Ferrara la prima a centrare la retina con un tiro libero, ma la reazione della Benacquista è imponente con Fall e Passera ed Henderson che si avvicendano negli assist e nelle triple (9-3 al 2′). Gli ospiti non rimangono a guardare e con altrettanta verve riconquistano la parità (9-9 al 3′). Henderson firma la terza tripla della serata e al 4′ il punteggio è sul 12-9. Partita vivace, con qualche errore ambo le parti, ma che scorre sul filo dell’equilibrio (14-13 al 5′). Il numero 15 della Benacquista continua a trovare la via del canestro dalla lunga distanza, ma esaurisce il bonus mandando Ferrara in lunetta (17-14 al 6′). Ruotano gli uomini sulla panchina nerazzurra e a 3:37″ dal termine del quarto arriva il primo canestro a cronometro fermo di Lautier (18-14). La partita è intensa (23-19 all’8′). Ferrara si riavvicina, ma sulla sirena Lautier mette a segno il canestro del 25-21 con cui si conclude il periodo.

QUARTO

57-60

È Ferrara la prima a centrare la retina con un tiro libero, ma la reazione della Benacquista è imponente con Fall e Passera ed Henderson che si avvicendano negli assist e nelle triple (9-3 al 2′). Gli ospiti non rimangono a guardare e con altrettanta verve riconquistano la parità (9-9 al 3′). Henderson firma la terza tripla della serata e al 4′ il punteggio è sul 12-9. Partita vivace, con qualche errore ambo le parti, ma che scorre sul filo dell’equilibrio (14-13 al 5′). Il numero 15 della Benacquista continua a trovare la via del canestro dalla lunga distanza, ma esaurisce il bonus mandando Ferrara in lunetta (17-14 al 6′). Ruotano gli uomini sulla panchina nerazzurra e a 3:37″ dal termine del quarto arriva il primo canestro a cronometro fermo di Lautier (18-14). La partita è intensa (23-19 all’8′). Ferrara si riavvicina, ma sulla sirena Lautier mette a segno il canestro del 25-21 con cui si conclude il periodo.

FINE PARTITA

83-70

È Ferrara la prima a centrare la retina con un tiro libero, ma la reazione della Benacquista è imponente con Fall e Passera ed Henderson che si avvicendano negli assist e nelle triple (9-3 al 2′). Gli ospiti non rimangono a guardare e con altrettanta verve riconquistano la parità (9-9 al 3′). Henderson firma la terza tripla della serata e al 4′ il punteggio è sul 12-9. Partita vivace, con qualche errore ambo le parti, ma che scorre sul filo dell’equilibrio (14-13 al 5′). Il numero 15 della Benacquista continua a trovare la via del canestro dalla lunga distanza, ma esaurisce il bonus mandando Ferrara in lunetta (17-14 al 6′). Ruotano gli uomini sulla panchina nerazzurra e a 3:37″ dal termine del quarto arriva il primo canestro a cronometro fermo di Lautier (18-14). La partita è intensa (23-19 all’8′). Ferrara si riavvicina, ma sulla sirena Lautier mette a segno il canestro del 25-21 con cui si conclude il periodo.
ferrara

L'Avversario

Per conoscerlo meglio ...

Ferrara, a dispetto della classifica che la vede a quota 4 punti, complici gli infortuni di alcuni elementi importanti della squadra, è una formazione ben strutturata e di buon livello. La Top Secret è reduce da una sfida equilibrata con Fabriano, nella quale si è arresa di misura ai marchigiani padroni di casa (86-84). Nel cammino percorso fin qui dalla Kleb Basket Ferrara le due vittorie sono arrivate dalla trasferta capitolina in casa della Stella Azzurra alla seconda giornata, e dal confronto casalingo con San Severo in occasione del quinto turno del Campionato. I ferraresi si sono, invece, arresi alla corazzata Scafati, Ravenna, Chiusi e la settimana scorsa a Fabriano. La sfida in cartello al PalaBianchini è, quindi, molto importante anche per la compagine ospite, che non ha ancora la certezza di poter contare sul rientro di Agustin Fabi (ex nerazzurro) e Tommy Pianegonda, ma che è pronta a giocare con grinta e determinazione.

Live Match!

come e dove seguirlo

Gli aggiornamenti in tempo reale della gara saranno pubblicati sulle pagine social della società. La diretta video potrà essere seguita in streaming sul canale LNPPASS (servizio in abbonamento).
logo