La Benacquista Assicurazioni Latina Basket fa il suo esordio nella regular season del Campionato di Serie A2 conquistando un meritato successo nei confronti della corazzata Tezenis Verona.

Finale al cardiopalmo, ma il 61-60 premia i nerazzurri che hanno condotto il match dall’inizio alla fine, con margini di vantaggio anche oltre la doppia cifra.

Una gara tutta da vivere, con l’emozione del pubblico in presenza, con il calore dei cori dei tifosi, con la voglia di tornare a condividere momenti di sport, di aggregazione, di entusiasmo. Un risultato che ripaga il grande impegno dimostrato dai giocatori in campo, e il grande lavoro dello staff tecnico dalla panchina. Una prima giornata di regular season che ha fatto riaffiorare le belle sensazioni che il basket regala durante ogni partita.

I tabellini – 

Benacquista Assicurazioni Latina Basket vs Tezenis Scaligera Verona 61-60 (23-10, 39-33, 54-45)

Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Durante, Passera 5, Veronesi 2, Mouaha 12, Henderson 15, Bozzetto 3, Radonjic 6, Fall 9, Ambrosin, Spizzichini 9. Coach Gramenzi. Vice Di Manno. Assistente Tricarico.

Tezenis Scaligera Verona: Adobah n.e., Caroti 1, Nikolic 2, Candussi 7, Nonkovic n.e., Rosselli 5, Pini 3, Anderson 20, Penna, Udom 16. Grant 6. Coach Ramagli. Vice Bonacina. Assistente Gallea.

ArbitriRudellat Marco di Nuoro, Capurro Michele Cosimo Pio di Reggio di Calabria, Praticò Francesco di Reggio di Calabria

La partita – Partenza vibrante con Latina che si affida ai canestri di Spizzichini, Fall e Veronesi chefall sorprendono Verona (6-2 al 2′). Fall e Spizzichini centrano la retina anche dalla lunga distanza e con 6.28″ sul cronometro e il tabellone che segna 12-2, coach Ramagli chiama time-out. Al rientro sul rettangolo di gioco Verona smuove il proprio punteggio con Candussi e Grant (12-5), ma arriva pronta la risposta della Benacquista che iscrive a referto anche Henderson (14-5 al 4′). Il ritmo è alto, le due squadre si affrontano con fisicità e dopo i primi cinque giri di lancette il punteggio è sul 16-7. Ruotano gli uomini su entrambe le panchine, l’intensità rimane alta in campo, anche se è necessario attendere l’8′ per vedere un nuovo canestro realizzato (16-9). Henderson allunga di nuovo con due liberi (18-9 al 9′). Bozzetto firma la tripla che a 35″ dal termine del periodo porta Latina sul 21-10, ma è il canestro del Capitano Marco Passera a fil di sirena a chiudere il primo quarto sul 23-10.

IMG_8433In avvio di seconda frazione Verona mette a segno un break di 5-0, ma i nerazzurri rispondono con l’energia di Mouaha e Radonjic (28-15 al 12′). La Benacquista allunga con Henderson (30-18 al 15′) Verona risponde con Rosselli per il 30-20. A 4:26″ dalla sirena arriva il primo time-out per coach Gramenzi. Il gioco riprende, la Benacquista difende con grinta e incrementa leggermente il divario ancora con Henderson (32-20 al 17′). Gli ospiti non demordono e recuperano punti preziosi (34-27 al 19′). Con 53″ secondi sul cronometro Mouaha firma i due liberi del 36-27, ma gli scaligeri rispondono con la tripla che vale il 36-30 a 39″ dal termine del quarto. Time-out per la panchina nerazzurra. Al rientro sul parquet c’è una nuova magia del Capitano, che realizza dai 6.75 per il 39-30 a 24″ dal riposo lungo. Time-out per coach Ramagli. Si torna in campo e, nonostante la buona difesa latinense, Anderson risponde per le rime e si va negli spogliatoi sul 39-33.

Al rientro dal riposo lungo è la Benacquista la prima da andare a segno con Fall (41-33) replica Verona, ma poibozzetto Henderson firma la bella schiacciata che vale il 43-38 al 22′. Conclusioni sfortunate ambo le parti, ma Latina non smette di crederci, di conquistare extra possessi e al 24′ riesce anche a trovare la via del canestro con bella tripla di Radonjic (46-38). La Tezenis si porta sul -6 con due liberi (46-40) e mentre i nerazzurri sprecano un paio  di occasioni, Verona ne approfitta per arrivare a un solo possesso di distanza (46-43 al 25′). Ruotano gli uomini sul rettangolo di gioco, i pontini mantengono la concentrazione e il bel gioco da tre punti firmato Terry Henderson riporta la Benacquista sul +6 (49-43 al 26′). Mouaha trascina i suoi con grande energia e i suoi 5 punti consecutivi permettono a Latina di allungare sul 54-43 a 1:29″ dal termine del terzo quarto. Time-out per coach Ramagli. Alla ripresa del gioco Verona riduce le distanze dalla lunetta (54-45 a 25″). Nessuna delle due compagini trova la via del canestro e il terzo quarto si conclude sul 54-45.

IMG_8458La quarta frazione si apre ancora all’insegna di Aristide Mouaha, è sua la tripla del 57-45, Verona risponde dal pitturato, ma è pronta la replica dei padroni di casa con Spizzichini (59-47 al 31′). Latina commette qualche ingenuità, Verona ne approfitta per ridurre le distanze (59-49 al 33′). Spizzichini commette il suo quarto fallo e viene richiamato in panchina, contestualmente coach Gramenzi chiama time-out. Il gioco riprende, Latina è sfortunata nelle conclusioni, mentre gli ospiti trovano canestri importanti che al 35′ fissano il punteggio sul 59-56, riportando gli scaligeri a un solo possesso di distanza dai nerazzurri. La partita continua a essere molto fisica, anche Veronesi commette il suo quarto fallo e torna in panchina. Scorre il tempo, la Benacquista non smette di lottare, ma Verona è sempre più vicina (59-57 a 3:31″ dalla sirena). Azioni concitate, nessuna delle due formazioni trova la via del canestro, sotto le plance si lotta, il cronometro scorre e finalmente Henderson realizza il canestro del 61-57, ma commette anche fallo su Pini, che concretizza un solo libero (61-58 al 39′). Con 41″ da giocare Verona si porta sul -1 (61-60) Henderson è sfortunato nella conclusione, sul fronte opposto Verona prova l’ultimo tiro, ma la Benacquista contrasta bene l’attacco e il match termina con la vittoria dei nerazzurri sul risultato finale di 61-60.

 

 

Donatella Schirra
Ufficio Stampa
Benacquista Assicurazioni Latina Basket