foto-di-spalleIn casa Benacquista Assicurazioni Latina Basket non ci si ferma mai, ci sono sempre progetti da seguire legati spesso al coinvolgimento dei giovani, alla loro formazione sportiva e umana ed è per questo motivo che, a partire da questa settimana il club del Commendator Lucio Benacquista ha dato il via a un importante progetto legato all’alternanza scuola/lavoro con l’Istituto Steve Jobs di Latina, prima scuola nel Lazio a introdurre il corso del liceo sportivo, sviluppando partnership con associazioni sportive per andare incontro ai giovani e alle loro famiglie in caso di attività sportiva a livello agonistico, con orari agevolati studiati appositamente.

Ancora una volta un impegno verso i più giovani con l’intento di divulgare, in modo sempre maggiore e con marco-ranallicrescente intensità, la conoscenza della pallacanestro, l’importanza dello sport nella vita dei ragazzi, ma anche un’opportunità per spiegare agli studenti alcuni aspetti fondamentali legati alla vita di una società sportiva e dei suoi componenti.

È stato possibile realizzare tale progetto grazie alla fattiva collaborazione e disponibilità della Preside dell’Istituto Vittorio Veneto di Latina, Diana Colongi che ha messo a disposizione la bellissima Aula Magna dell’istituto, oltre alla palestra per le prove pratiche, al fine di consentire nel miglior modo possibile le lezioni tenute da parte di vari componenti della Benacquista Assicurazioni Latina Basket su diversi aspetti legati all’ambiente di una società sportiva in generale ed entrando poi nel dettaglio di un’organizzazione legata allo sport del basket.

lucio-benacquista-max-brisceseLa giornata d’apertura del progetto è iniziata con il saluto del Presidente  Comm. Lucio Benacquista che ha evidenziato il piacere e la soddisfazione di creare una società sportiva, di formare e crescere dei ragazzi puntando a farli diventare i campioni del futuro, ma ha anche sottolineato le notevoli difficoltà alle quali un club è costretto a far fronte per poter creare e mantenere un’associazione sportiva. Il numero uno in casa Benacquista ha messo in luce le varie problematiche che si presentano come la penuria di strutture adeguate, la grande mole di spese che i fondatori della società devono sostenere potendo contare soltanto su loro stessi e sul supporto di eventuali sponsor con la stessa passione per lo sport. Il Comm. Lucio Benacquista ha, però, anche puntato l’obiettivo sul grande desiderio della Latina Basket nel voler formare un numero sempre maggiore di atleti, motivo per il quale punta a far avvicinare i bambini al mondo della palla a spicchi fin dalla più tenera età con un settore minibasket composto da istruttori qualificati e spinti da un grande entusiasmo. Sottolinenando che la Latina Basket è un’azienda vera e propria, una realtà importante a Latina e a livello nazionale, il Comm. Benacquista ha concluso il suo intervento.

A seguire, è stato il turno del Responsabile Tecnico del Settore Giovanile della Latina Basket, coach max-brisceseMassimiliano Briscese, che ha tenuto un’interessante lezione sulla gestione della settimana preparatoria alla gara, partendo dal presupposto che il primario obiettivo del club nerazzurro è quello di formare giocatori dal punto vista tecnico, tattico, fisico e psicologico/caratteriale e che la componente del desiderio di vittoria è uno stimolo importante. Coach Briscese ha spiegato ai ragazzi quella che può essere una settimana “tipo” per gli atleti facenti parte di una squadra senior e che si accingono ad affrontare una gara la domenica successiva, l’iter da seguire passando dalla preparazione fisica, all’analisi dell’avversario attraverso video, per giungere alla fase tecnico/tattica sul campo. Il Responsabile Tecnico nerazzurro ha sottolineato, inoltre, le differenze degli obiettivi tra una squadra senior e una del settore giovanile: mentre la squadra senior ha come obiettivo primario la ricerca del risultato, cosa diversa è per le compagini delle giovanili, dove l’obiettivo principale è la formazione, ovviamente in entrambi i casi è importante la mentalità che porti all’ottenimento di un risultato. Cambia il percorso, per una squadra senior è l’analisi video e la preparazione alla partita, mentre per le giovanili è tutto improntato al miglioramento del giocatore che può portare conseguentemente anche all’ottenimento di un risultato.

marco-ranalli-2 Dopo aver risposto a varie domande poste dagli studenti presenti in aula, l’allenatore nerazzurro ha sottolineato l’importanza della figura del preparatore fisico, della collaborazione tra questa figura e lo staff tecnico modulando gli interventi secondo le necessità e introducendo quindi la lezione successiva tenuta da Marco Ranalli, il Preparatore Fisico del settore giovanile della Latina Basket. Marco ha spostato la lezione sul parquet della palestra dell’Istituto Vittorio Veneto dove ha spiegato ai ragazzi la procedura di rilevazione dei dati durante gli allenamenti e ha interagito con loro facendo delle prove pratiche oltre a fornire informazioni teoriche.

Un progetto vario e che ha destato notevole interesse negli studenti coinvolti mauro-giancarlianche nel corso della seconda giornata di lezione in cui è intervenuto il giovane Team Manager della Benacquista Assicurazioni Latina Basket, Mauro Giancarli, che con il supporto di slide ha parlato ai ragazzi della necessità di compiere analisi di mercato volte al costante miglioramento della propria organizzazione e che nel caso di una società sportiva si possono tradurre con l’analisi del cliente, equiparato ai tifosi e agli atleti dal settore minibasket alla prima squadra, l’osservazione di club concorrenti per notare le differenze e prendere eventuali spunti importanti. Mauro ha anche spiegato l’importanza del brand societario che deve essere facilmente identificabile, attraverso un logo, un simbolo o un disegno e soprattutto deve diventare sinonimo di fiducia nel servizio offerto.

luca-ralloA seguire, altra lezione interessante questa volta tenuta dal Direttore Sportivo della Benacquista Assicurazioni Latina Basket, Luca Rallo, che ha parlato di logistica, economia e soprattutto della promozione di un evento sportivo. Il DS nerazzurro ha mostrato agli studenti numerose slide e avvincenti video spiegando la necessità di una buona organizzazione alla base della creazione di una manifestazione sportiva. Tanto più grande e importante è la manifestazione, quanto maggiore deve essere la cura dei dettagli, l’abbattimento delle barriere architettoniche, la creazione dell’aspettativa prima dell’evento, l’efficacia della comunicazione, la conferenza stampa, il coinvolgimento dei bambini e di realtà collegate, l’interazione con i futuri partecipanti. Questi e tutti i passi fondamentali alla perfetta riuscita di un evento sportivo sono stati sottolineati dal dirigente della Latina Basket, che ha evidenziato, inoltre, quanto i social siano divenuti strumento fondamentale nella presentazione di una kermesse e nelle successive comunicazioni al riguardo. Una lezione che gli alunni dell’Istituto Steve Jobs hanno seguito con interesse e partecipazione.

Il progetto proseguirà nel corso delle prossime settimane coinvolgendo anche altri relatori che intratterranno i ragazzi con ulteriori lezioni legate all’ambiente della pallacanestro e in particolare alla gestione di una società sportiva da vari punti di vista. Appuntamenti interessanti per i giovani studenti che trarranno sicuramente buoni spunti da questo progetto di alternanza scuola/lavoro e che potrebbero scoprire affinità con alcune delle materie trattate, tanto da volerle magari approfondire con studi specifici e mirati. La Benacquista Assicurazioni Latina Basket ha un occhio di riguardo per i giovani e per loro si movimenta sempre in grande stile.

Appuntamento alla prossima lezione!

Donatella Schirra
Ufficio Stampa
Latina Basket