Come da previsioni della vigilia, per la Benacquista Assicurazioni Latina Basket la gara con Bergamo Basket è stata dura e difficile, latina_bergamo03ma l’ottimo avvio di partita, e la successiva buona reazione difensiva nel finale, hanno permesso ai nerazzurri di conquistare il terzo successo stagionale, su quattro partite disputate, e rimanere in vetta alla classifica del Girone Ovest.

Una gara dai due volti, come è stata definita anche in sala stampa dal capo allenatore della Benacquista, Franco Gramenzi. I pontini sono partiti con grande intensità riuscendo ad annichilire gli avversari e arrivando anche sul massimo vantaggio di +21 (40-19) quasi alla fine del secondo periodo di gioco. A ogni azione segue una reazione,e in questo caso è stata quella del team bergamasco che, al rientro dal riposo lungo ha cambiato marcia ed è riuscito ad abbassare il ritmo fino al punto di riaprire totalmente la gara (49-48 al 28′) pur senza mai riuscire a mettere la testa avanti. Sul fronte opposto, sono stati bravi gli uomini di Gramenzi a non perdere lucidità e nel riuscire a predisporre una contro reazione difensiva che ha saputo arginare gli avversari e conquistare un prezioso successo (66-64) e a mantenere invariata la propria posizione in graduatoria.

Il prossimo appuntamento con i nerazzurri è in programma nel turno infrasettimanale di mercoledì 30 ottobre alle ore 21:00 sul parquet del PalaSojourner, dove sfideranno i padroni di casa della Zeus Energy Group Rieti, che domani affronteranno a domicilio l’Orlandina Capo d’Orlando.

 

.-.-.-.-.-.-

 

I tabellini: Benacquista Assicurazioni Latina Basket vs Bergamo Basket 66-64 (24-13, 42-25, 57-52)

Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Musso 20, Cassese 2, Di Pizzo, Romeo 4, Pepper 9, Bolpin 12, Raucci 3, Mc Gaughey 8, Ancellotti 8, Di Prospero n.e. Coach Gramenzi. Vice Di Manno.

Bergamo Basket:  Dieng, Carroll 14, Crimeni n.e., Parravicini 4, Costi 6, Bozzetto 5, Allodi, Marra 9, Lautier-Ogunleye 19, Zugno 7, Coach Calvani. Vice Grazzini.

Statistiche: Latina tiri da 2 50% (21/42) tiri da 3 23% (5/22) tiri liberi 69% (9/13) Bergamo tiri da 2 42% (16/38) tiri da 3 29% (5/17) tiri liberi 100% (17/17).

Arbitri dell’incontro: Ursi Stefano di Livorno, Pellicani Nicholas di Ronchi dei Legionari (GO), Marzulli Marco di Pontedera (PI)

Note: 

.-.-.-.-.-.-

 

img_4500La partita: Il match si apre con la bella palla rubata da Dalton Pepper, il conseguente contropiede e la schiacciata a una mano (2-0). Bergamo risponde, ma Latina replica con Musso (4-2 al 2′). Dopo soli 2 minuti di gioco i padroni di casa sono già gravati di 3 falli di squadra, ma Capitan Raucci concretizza un bel gioco da tre punti per il 7-2. Time-out per coach Calvani. Alla ripresa del gioco è Ancellotti a firmare un bellissimo canestro che incrementa il vantaggio nerazzurro (9-2). Replica immediatamente la formazione ospite (9-4 al 4′). Con 5:29″ sul cronometro Latina commette esaurisce il bonus e Lautier dalla lunetta riduce le distanze (9-6). Ruotano gli uomini su entrambe le panchine, Ancellotti allunga dal pitturato, Lautier riduce, nuovamente dalla lunetta (11-8 al 5′). I locali si affidano all’esperienza di Musso e alla velocità di Romeo, Bergamo risponde dall’arco (17-11 al 7′). Ancora una bella azione da parte dei nerazzurri, che porta Musso a realizzare i due punti del 19-11 all’8′. Mc Gaughey, parzialmente preciso dalla lunetta, porta i suoi sul 20-11, i bergamaschi non si arrendono (20-13 al 9′), ma è ancora lo statunitense a mettere a segno il canestro del 22-13. Con 21″ sul cronometro, Musso concretizza i due liberi che portano la Benacquista sul 24-13 con cui termina il primo quarto di gioco.

Ilatina_bergamo056n avvio di seconda frazione è nuovamente l’americano con la maglia numero 42, Mc Gaughey, a centrare la retina per il 26-13. Intesa perfetta tra Bolpin e Pepper e al 12′ i nerazzurri sono avanti 28-13. Time-out per la panchina ospite. Al rientro sul rettangolo di gioco Bergamo mette a segno il canestro del 26-15, sul fronte opposto è immediata la tripla di risposta di Dalton Pepper  (31-15). La Benacquista non lascia respiro ai bergamaschi e al 13′ è avanti 35-17 grazie a una buona circolazione di palla che permette tiri aperti. I nerazzurri hanno una buona intesa in campo e al 16′ conducono con il punteggio di 40-19. L’inerzia del gioco è dei padroni di casa, ma i gialloneri non demordono e continuano a cercare di trovare la via del canestro andando negli spogliatoi sul 42-25.

Al rientro dal riposo lungo Bergamo realizza quattro punti consecutivi (42-30 al 22′) e incrementa con due liberi per il -10latina_bergamo12 (42-32). Latina si scuote con la tripla di Musso (45-32) ma è sfortunata nelle conclusioni successive. Al 25′ botta e risposta tra Pepper e Costi (47-34). Con 4:37″ sul cronometro coach Gramenzi chiama il primo time-out della gara per Latina, prima che Carroll vada in lunetta per tirare 3 liberi scaturiti dal fallo subito da Pepper. Il numero 23 di Bergamo è glaciale dalla lunetta e riporta i suoi sul -10 (47-37). Gli ospiti, armati di rinnovata fiducia, riducono ulteriormente le distanze (47-39 al 26′). Lautier si mette in proprio e firma la tripla del -5 (47-42) imitato subito dopo da Carrol e Bergamo riapre totalmente il match (47-45). Musso prova a prendere per mano i suoi, ma Bergamo continua a essere chirurgica anche dalla lunetta (49-48 al 28′). Bolpin ristabilisce un possesso pesante tra le due squadre (51-48 a 1:31″ dalla sirena) Bergamo fa un ulteriore viaggio in lunetta per il 51-50 a 1:12″. Anche l’italo argentino della Benacquista va in lunetta per 3 liberi che concretizza  (54-50). Alza l’intensità difensiva Latina e trova anche maggiore fluidità in attacco. Musso firma anche la tripla del 57-50 a 20″ dal termine del periodo. Mancano 2″ alla sirena quando Bergamo concretizza ulteriori due liberi per il 57-52.

img_4500In avvio di ultimo quarto la Benacquista realizza un mini break di 3-0 (60-52 al 31′). Bergamo non demorde e risponde con un contro break che al 32′ fissa il tabellone sul 60-57. Mc Gaughey riporta i suoi sul +5 (62-57) ma Latina fatica a trovare la via del canestro. Scorrono i minuti e al 36′ è Bergamo a smuovere il punteggio (62-59). Il match è equilibrato, i nerazzurri continuano a essere sfortunati nelle conclusioni fino ala tripla di Bolpin a 2:33″ alla quale risponde per le rime Bozzetto (65-62). Con 1:51″ da giocare i nerazzurri esauriscono il bonus, Bergamo arriva sul -1 (65-64) a 1:31″ dal termine. Finale concitato con i padroni di casa che non riescono a centrare la retina, nonostante i numerosi tentativi, ma che difendono strenuamente e con 2″ sul cronometro, sul quarto fallo di squadra di Bergamo, chiamano time-out. Il gioco riprende con la rimessa in zona d’attacco e viene fischiato fallo tecnico al numero 5 di Bergamo per aver messo il piede sulla linea e Musso realizza il libero (66-64). Nuova rimessa, fallo nuovamente su Musso che dalla lunetta sbaglia entrambi i liberi, ma il rimbalzo è di Mc Gaughey e la Benacquista conquista il successo sul risultato finale di 66-64 e rimane in vetta alla classifica del girone Ovest. 

Donatella Schirra
Ufficio Stampa
Benacquista Assicurazioni Latina Basket