Latina - Udine-114

Latina, grande energia e forza di volontà, ma Udine è una corazzata.

Donatella Schirra

Donatella Schirra

Ufficio Stampa Latina Basket

Pubblicato il

Giornata 2 (recupero) - Serie A2 Fase a Orologio

LATINA HA DIMOSTRATO ANCORA UNA VOLTA GRANDE SPIRITO E CAPARBIETA', MA UDINE SI E' CONFERMATA UNA VERA E PROPRIA CORAZZATA.

Match infrasettimanale per il recupero della giornata 2 della Fase a Orologio per la Benacquista Assicurazioni Latina Basket, che sul parquet del Palasport di Cisterna ha provato a tenere testa alla blasonata Apu Old Wild West Udine. Una gara in cui i nerazzurri, dopo una partenza difensiva non brillante,  sono stati bravi a modificare il loro atteggiamento per riuscire a contrastare al meglio gli avversari. Udine ha dimostrato di essere a tutti gli effetti una squadra costruita per disputare un campionato di vertice e composta da giocatori di comprovata esperienza, ma Latina non ha avuto timore reverenziale e, in alcuni tratti della partita, è stata abile nel  contenere l’offensiva avversaria.                  

Parrillo e Alipiev i migliori realizzatori della sfida con 19 punti ognuno, per il Capitano un ottimo 5/8 dai 6.75, per Ivan 6/8 dal pitturato e 8 rimbalzi. Da evidenziare la grande e inesauribile energia di Romeo con i suoi 15 punti, 5 rimbalzi e 6 assist e la fisicità sotto canestro di Borra (10 punti e 8 rimbalzi).

Il prossimo appuntamento è per sabato 9 marzo alle ore 20:00 sul parquet friulano del PalaGesteco, dove i nerazzurri sfideranno i padroni di casa della UEB Gesteco Cividale in occasione della quinta giornata della Fase a Orologio.

1° QUARTO

18-25

2° QUARTO

32-44

3° QUARTO

48-57

FINE PARTITA

72-81

ARBITRI – Centonza Michele di Grottammare (AP), Pecorella Pasquale di Trani (BT), Tallon Umberto di Bologna.

favicon

Benacquista Assicurazioni Latina Basket:  Mayfield 5, Amo, Parrillo 19, Romeo 15, Zangheri 3, Mladenov, Rapetti n.e., Viglianisi n.e., Moretti 1, Alipiev 19, Borra 10.

Coach Sacco. Vice Cavazzana. Assistente Tricarico. 

Tiri da 2 45% (15/33), tiri da 3 53% (10/19), tiri liberi 71% (12/17)

11 - Apu Old Wild West Udine

Apu Old Wild West Udine:  Clark 10 , Alibegovic 7, Caroti 5, Arletti, Gaspardo 5, Delia 18, De Laurentiis 5, Marchiano n.e., Da Ros 5, Monaldi 10, Ikangi 16.

Coach Vertemati. Vice Gerosa, Assistente Pomes.

Tiri da 2 64% (20/31), tiri da 3 33% (12/36), tiri liberi 83% (5/6)

QUARTO

18-25

Parte forte la formazione ospite con un parziale di 7-0 nei primi due minuti di gioco. I nerazzurri faticano su entrambi i lati del campo, Udine allunga sullo 0-9, poi è la tripla di Romeo a sbloccare il punteggio dei padroni di casa (3-9 al 3′). l’Apu trova soluzioni sia dal pitturato, che dall’arco, ma Latina con Romeo e Parrillo prova a replicare (8-14 al 4′). Dopo i primi cinque giri di lancette il tabellone segna 8-17 e arrivano i primi cambi per l’Apu. La Benacquista riduce parte del divario con la seconda tripla di Capitan Parrillo, ma è pronta la risposta degli avversari (11-20 al 6′). Anche Alipiev si iscrive a referto per il 13-20, ma i friulani colpiscono nuovamente dalla lunga distanza e  si portano sul 13-23 all’8′. C’è grande fisicità in campo, Latina cerca di tenere testa a Udine e con i punti realizzati da Parrillo e Mayfield il quarto si conclude sul 18-25. 

QUARTO

32-44

La seconda frazione si pare con un break nerazzurro di 5-0 firmato Borra-Parrillo (23-25 all’11’). L’Apu risponde con un contro parziale di 4-0 (23-29 al 12′). Il punteggio è in equilibrio (25-29 al 13′) ma Latina commette 3 falli in un amen e non trova la via del canestro, brava Udine ad approfittarne per allungare sul 25-34 al 14′. Su assist di Mayfield arriva la schiacciata di Borra che smuove il punteggio della Benacquista (27-36 al 15′). Con 3:54″ da giocare Alipiev realizza la tripla del 30-38 e c’è il time-out chiesto dalla panchina ospite. Ruotano gli uomini di Coach Sacco e sul parquet arrivano i giovani Zangheri e Amo. Udine riesce ad allungare nuovamente (31-43 al 18′). Latina commette qualche ingenuità e si va negli spogliatoi sul 32-44.

QUARTO

48-57

Al rientro dal riposo lungo è Udine la prima ad andare a segno (32-46). Sul fronte opposto Latina è sfortunata nelle conclusioni e fatica a rimanere in scia (36-49 al 22′). Con 7:20″ sul cronometro i pontini sono già gravati di 3 falli di squadra e Coach Sacco sostituisce Moretti (3 falli personali) con Borra. Il ritmo del match non è brillante, Zangheri riesce a smuovere il punteggio con 4:31″ da giocare realizzando la tripla del 39-49. Il Capitano della Benacquista riporta i suoi sotto la doppia cifra di svantaggio (41-49 al 27′) ma Udine dalla lunetta ristabilisce il +10 (41-51). Latina non demorde, difende e in attacco trova punti preziosi con Borra e l’instancabile Parrillo (46-51 a 1:31″ dalla sirena). Time-out Coach Vertemati. Si torna sul parquet e stavolta è il capitano di Udine a centrare la retina dai 6.75 (46-54). Sull’ultimo possesso di Latina, con 5″ sul cronometro viene sanzionato fallo tecnico a Coach Sacco. Monaldi realizza il libero (46-54). Anche Romeo è chirurgico dalla lunetta, ma è ancora Udine a fil di sirena a fissare il punteggio sul 48-57.

FINE PARTITA

72-81

Un avvio di quarto periodo all’insegna dei canestri, dopo un minuto e mezzo il tabellone segna 56-62 con Alipiev protagonista per i nerazzurri. Udine incrementa il vantaggio (56-66 al 32′). Parrillo sale nuovamente in cattedra, ma è immediata la risposta di Udine (59-69 al 33′). Romeo preciso ai liberi, Borra su assist di Mayfield schiaccia, tutta la squadra difende forte e al 35′ il tabellone segna 63-69. Sale l’intensità, Latina cerca di tenere alto il livello difensivo, ma le capacità offensive di Udine sono elevate e con 3:53″ sul cronometro, i friulani sono di nuovo oltre la doppia cifra di vantaggio (63-74). Time-out Coach Sacco. Si torna sul rettangolo di gioco, Mayfield subisce fallo sul tiro dai 6.75, va in lunetta, m concretizza solo 2 dei 3 liberi a disposizione, per contro l’Apu continua a bersagliare dall’arco (65-77). Romeo, Alipiev, Latina non molla (67-77 a 2:20″). I pontini faticano, gli ospiti ne approfittano per allungare nuovamente (69-81 al 38′). Moretti concretizza due liberi (70-81 al 39′). 36″ alla sirena e un bel canestro di Alipiev che fissa il risultato finale sul 72-81.

Logo_LNP_OWW-
Shop online a breve disponibile
T-shirt #iotifolatinabasket
Spilla in acrilico
DIMOSTRA IL TUO TALENTO